LA MIA PRIMA AUM MEDITATION


La prima volta che ho partecipato ad una Aum Meditation è stato nel 1993, durante un gruppo con Veeresh in Italia. Mentre Veeresh spiegava l’Aum, mi sentivo eccitata e al tempo stesso impaurita. La sua voce era calda, intensa, soprattutto era molto chiara, diretta, incisiva. Andava dritto al punto, e questo mi piaceva molto. Lo sentivo una persona veramente autentica, per nulla costruito, era se stesso, molto forte, molto sensibile. Il suo sguardo penetrante era per me, allora, a volte difficile da sostenere.

Era notte fonda, eravamo infatti in una maratona, come ne ho fatte tante nella mia vita durante il mio training con Veeresh: il gruppo incominciava il venerdì sera, andava avanti tutta la notte, tutto il giorno dopo, e si andava a dormire il sabato sera a notte fonda. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, il tipo di esperienza dava molta energia, era a base di lavoro sul corpo, espressione delle emozioni, divertimento, abbracci, condivisioni dal cuore, amicizia, si ballava tantissimo con la musica a palla, si esprimevano le emozioni come la rabbia e il dolore in modo totale, si abbracciava tantissimo, veramente dal cuore, perchè in quel contesto ogni abbraccio diventa caldo e sentito, e alla fine io mi sentivo svuotata, ma piena di energia pulita! Arrivava l’alba e con essa anche l’irish cofee, mmmmhhh! che delizia ! Era una specie di gratifica in quel momento, per essere andati attraverso tutto il processo della maratona, l’aria fresca del mattino arrivava sulla pelle e mi dava un senso di vitalità incredibile, altro che andare a dormire! Ero pronta per un’altra giornata di divertimento e di amore!

Tornando all’Aum Meditation, ricordo che Veeresh ci fece sperimentare la differenza tra l’urlare dalla “testa”, l’urlare dalla “gola” e l’urlare dalla PANCIA! Ci chiese di mettere le mani sulla fronte e di immaginare che il nostro urlo provenisse dalla nostra fronte. Poi ci fece mettere le mani sulla gola e ci dovevamo immaginare che l’urlo provenisse da quella parte del corpo, poi sperimentammo l’urlo dal torace e infine ci chiese di mettere le mani sulla pancia, due dita sotto all’ombelico, il centro del nostro potere, poi di contrarre tutti i muscoli del corpo e di urlare dalla pancia: l’effetto su un boato! La potenza dell’urlo era decuplicata rispetto agli esperimenti precedenti, anche se Veeresh ci disse che non era tanto importante il volume, quanto piuttosto l’intensità, che proveniva dalla contrazione muscolare. Questo aspetto era molto importante nell’Aum, perchè la prima fase, l’espressione della rabbia, se è vissuta totalmente, porta degli incredibili benefici… altro non è che un rilascio emozionale in uno spazio protetto! Tutta l’Aum Meditation viene vissuta in modo differente quando questa fase viene fatta in modo totale!

L’Aum incominciò, c’erano una quarantina di persone nel gruppo, e fu un’esplosione di amore! Iniziò circa alle quattro del mattino e verso le sei e mezza tutto il gruppo volava in alto, con i piedi ben piantati per terra, io mi sentivo totalmente nel mio corpo, e al tempo stesso il mio cuore era apertissimo e mi sentivo come espansa, una sensazione di liberazione interiore e di amore tutto intorno a me come non l’avevo mai provata prima … Da allora mi innamorai dell’Aum, e dopo qualche mese volai in Olanda alla Humaniversity dove rimasi per cinque anni, vivendo esperienze “picco”, in una comune straordinaria che è la Humaniverisity, sperimentando l’amicizia con tante  persone, l’apertura del cuore,  un modo differente di relazionarmi agli altri, vivo, gioioso, divertente, autentico, umano.

In questo mese di luglio, ti offrirò, insieme ad altri amici esperti di Aum Meditation, la possibilità di sperimentare l’Aum in un gruppo che incomincia il venerdì sera e termina la domenica pomeriggio,  dal titolo AumStock Experience. Non è prevista la maratona, a meno che non ci siano forti consensi da parte del gruppo, è prevista l’Aum Meditation e altre strutture, tecniche, meditazioni ed esercizi per portarti in uno spazio di amore, espansione, gioia, totalità, nella natura del lago di Garda. Sarà un’esperienza indimenticabile!

Per saperne di più sull’AumStock Experience del 15-17 luglio:  clicca qui

4 commenti

Archiviato in AUM MEDITATION

4 risposte a “LA MIA PRIMA AUM MEDITATION

  1. amita

    sono commossa dalle tue parole, dalla tua esperienza,…. che bella qsta tua condivisione e che bella che sei tu ♥
    Io sono una “AUM-fila”, si, innamorata della AUM fin dalla prima esperienza, e il mio desiderio è che qsto strumento possa essere il più diffuso possibile, usato come trampolino di una rivoluzione/trasformazione interiore e di conseguenza esteriore- sociale- culturale… WOW !
    LOVE ♥ AMITA

    Mi piace

  2. The AUM is a Social Meditation that combines movement, role playing and vocal expression.

    AUM stands for awareness, understanding and meditation. It is one of the basic and most powerful techniques used at the Humaniversity.

    By participating in the AUM you can experience a deep sense of aliveness, warmth, relaxation and acquire a taste for life again!

    Mi piace

  3. La traduzione del commento sopra: La AUM è una meditazione sociale che combina il movimento, il gioco di ruoli e l’espressione attraverso la voce.

    AUM è l’acronimo di awareness (consapevolezza), understanding (comprensione) e meditation (meditazione). E una delle tecniche di base e più potenti utilizzate alla Humaniversity.

    Partecipando all’AUM puoi sperimentare una profonda sensazione di vitalità, calore, rilassamento e riacquisire un senso della vita!

    Mi piace

  4. Massimo Giuseppe

    Ho partecipato AumStock Experience che si è svolta la scorsa estate a Pescantina, ricordo che partii da Milano con una zavorra interna che mi opprimeva come un macigno che si incuneava fisicamente fra il cuore e il plesso solare togliendomi l’aria ai polmoni. Non ero consapevole che quelle sensazioni fossero il frutto di una grande rabbia interiore e di una mente dura e coriacea come la corteccia di una quercia. Partii praticamente all’avventura, era la mia prima esperienza in quel tipo di meditazione. Ricordo che in un caldo pomeriggio mi misi in auto e partii sotto la spinta di un’estrema fiducia nelle tue parole. Ero comunque timoroso, non sapevo chi avrei trovato, cosa avrei trovato e cosa avrei dovuto affrontare, solo più tardi mi sarei reso conto che l’AumStock Experience non sarebbe stata null’altro che l’apertura di un sipario su un nuovo stile di vita. Arrivai al centro con un certo timore infatti dopo aver ottemperato alle procedure di accoglienza mi sedetti da solo in ascolto di altri “compagni di viaggio” i quali mi notarono e mi tirarono immediatamente dentro ai loro discorsi e lì piano piano iniziò il mio disgelo. Poi la prima cena e la meditazione serale quindi a riposare in attesa del grande evento del giorno dopo: l’AUM MEDITATION.
    La mattina seguente mi svegliai con una grande ansia pensando a quello che avrei dovuto affrontare che da altri a Milano mi fu raccontato come una grande fatica fisica da evitare, ma ecco che arrivò il grande momento, dopo la spiegazione che cercai di seguire il più attentamente possibile iniziò la meditazione. Ricordo che entrai in uno stato di rabbia talmente elevato che per un attimo durante la catarsi ebbi un attimo di mancamento, fui immediatamente assistito e ripresi a lavorare con intensità anche se mi rendevo conto che la mia mente stava lottando per difendere quel dominio che io piano piano cercavo di sgretolare, mi resi conto di questo stato mentale perchè sentii il mio corpo affannarsi e la mia mente mi impediva di spingermi oltre e di cercare nuovi limiti, la violentai e portai a termine tutta la meditazione, alla fine mi rintanai in un angolo a piangere in uno stato di liberazione totale e mentre piangevo mi rendevo conto che da quel momento la mia vita avrebbe preso un risvolto diverso.
    Quanta rabbia, quanto dolore uscì dal mio corpo, ma la cosa bellissima fu che nonostante la fatica fisica iniziale alla fine mi sentii corroborato, mi resi conto di aver iniziato la meditazione in uno stato di stanchezza fisica più accentuato di quello nel quale versavo alla fine della meditazione, anzi alla fine avrei voluto proseguire perchè sentivo essere arrivate energie pulite e positive, una carica fisica e una serenità mai raggiunte. Ricordo chiaramente una cosa: ti guardai e dentro di me esplose come in un boato un immenso senso di gratitudine che rinnovo adesso su questo blog.
    L’essermi fidato, l’averti seguita senza pormi domande aveva dato i suoi frutti positivi e la conseguenza fu che da quel momento io iniziai a fare tutte le AUM Meditation che hai organizzato e continuerò a farle per sempre, l’AUM è uno strumento potentissimo per entrare nelle emozioni e per liberarsi di tutti quei fardelli pesanti che opprimono l’esistenza, è il grimaldello che scardina le porte chiuse dalla nostra mente sulla nostra anima e sul nostro cuore, rimette in contatto con i veri colori della vita e con il profumo della serenità perduta.
    Ma voglio tornare con il pensiero a Pescantina, ricordo che da subito dopo l’AUM iniziò per me come per incanto una fase di socializzazione fantastica con tutti i componenti del gruppo, non a caso alcune amicizie sono poi proseguite anche fuori dall’ambiente della meditazione.
    Come o scritto sopra quella è stata la prima di una lunga serie di AUM e di una serie infinita che voglio fare perchè mi rendo conto che più ne faccio e più mi riconnetto con le mie energie vitali fresche, pulite e di carica positiva, questo mi permette di entrare in contatto con chi mi circonda in modo diverso e mi fa vedere sotto una diversa prospettiva le avversità.
    Per quanto sopra e per il mio cambiamento di rotta verso la crescita interiore non finirò mai di ringraziarti, Leela sei una grande professionista, sei onesta ed impeccabile, mi hai dato saggi consigli utili alla mia evoluzione, mi sono messo in ascolto ed in fiducia e le aspettative non sono state tradite, i risultati li vedo, li sento, li tocco con mano e sono palpabili, sono lì da vedere, tu consigli, guidi e porti i tuoi allievi ad esperienze i cui risultati sono verificabili, mi piace seguirti in queste esperienze in quanto i tuoi sono fatti non vacue parole come tanti operatori purtroppo a volte fanno! Voglio invitare da questo blog chiunque dovesse leggere questo mio scritto ad iniziare il percorso di AUM MEDITATION e altri percorsi meditativi o seminari da te organizzati perchè sono eventi che cambiano veramente la vita o per meglio dire: ridonano alla vita la giusta dimensione!!!
    GRAZIE LEELA !!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...